History Shell e Registrazione

 

 

 

 

 

 

 

 

Come già noto il comando history permette di avere lo storico dei comandi dati all'interno del terminale. Questo comando risulta molto utile ed addirittura si possono fare delle migliorie, andando ad aggiungere a ~/.bashrc alcune linee.

Per specificare il numero di comandi da memorizzare:

export HISTFILESIZE="2000"

Per inserire data ed ora nello storico:

export HISTTIMEFORMAT="%D %H:%M "

Per aggiornare le modifiche fatte

. .bashrc

Il risultato:

edmond@DebianBox:~$ history
69 05/11/08 12:38 history
70 05/11/08 12:40 gedit ~/.bashrc
71 05/11/08 12:56 man-t ls> ls.ps
72 05/11/08 12:58 man ddclient
73 05/11/08 12:57 man-t ls> ls.ps ps2pdf ls.ps && rm -f ls.ps
74 05/11/08 12:57 man -t ls> ls.ps ps2pdf ls.ps && rm -f ls.ps
75 05/11/08 12:57 man -t ddclient> ls.ps ps2pdf ls.ps && rm -f ls.ps
76 05/11/08 12:58 man -t ddclient> ddclient.ps ps2pdf ddclient.ps &&
rm -f ls.ps

 

Per cancellare lo storico:

history -c

Poi esiste il modo di registrare tutto quello che appare all'interno della shell, e questo secondo me è molto utile poichè non si limita solamente a registare i comandi, ma qualunque cosa passa o si scrive all'interno. Ad esempio se qualcuno e preso da ispirazione e deve scrivere qualcosa di urgente può farlo senza problema e con tutta sicurezza, certo che il tutto verrà registrato.

Per iniziare la registrazione:

 script ''registra''

Per terminare

exit

Post simili (quasi):

Autore: Franco Conidi aka edmond

Senior System Integrator, Network Engineering, Sys Admin Linux, Linux User, Consulente Informatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *