Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea Vodafone

 

Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea VodafoneConfigurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea Vodafone

Dopo aver fatto per primo, mesi fa, una guida su come utilzzare la propria linea telefonica Vodafone, con modem Asus DSL-AC68U , ho anche fatto un ulteriore guida, su come creare un trunk chan_sip su Asterisk. La guida utilizzava il trunk chan_sip, ma a volte le chiamate in ingresso non passavano dal centralino, a quel punto bastava fare una chiamata in uscita e tutto tornava a funzionare. Non ho fatto grandissimi test, per poter capire il perchè, ma sono passato ad utilizzare un trunk chan_pjsip, che al momento sembra funzionare benissimo. Di seguito mostrerò gli screenshoots del Trunk chan_pjsip e di Outbound Routes:

Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea Vodafone

Trunk pjsip general:

Trunk pjsip setting:

Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea VodafoneTrunk pjsip advanced:

Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea Vodafone Outbound Routes:

Outbound Routes dial pattern:

enjoy 😉

Autore: Franco Conidi aka edmond

Senior System Integrator, Network Administrator, Sys Admin Linux, Linux User, Consulente Informatico.

11 pensieri riguardo “Configurazione Trunk Pjsip Asterisk su Linea Vodafone”

  1. ciao
    ho provato ad utilizzare la procedura con Elastics, ma ho qualche problema.
    Il primo dubbio che mi viene è: è possibile connettersi ai servizi voip lasciando in funzione la Vodafone station, oppure è lei che si prende il collegamento voip e non è poi possibile accedere ?

    grazie

  2. ma funziona ancora questa configurazione ? ho provato ma in uscita mi da sempre tutti i circuiti sono attualmente occupati, in entrata vodafone messaggio gratuito

  3. si funziona ancora:
    fwconsole chown
    fwconsole moduleadmin refreshsignatures
    fwconsole restart

  4. Funzionava tutto perfettamente fino a pochi giorni fa. Ora posso fare e ricevere chiamate sul trunk Vodafone ma non c’è l’audio. Sono dietro a un NAT pfSense e tutte le porte SIP e RTP sono inoltrate correttamente alla macchina freepbx (Macchina Virtuale su esxi).
    In Asterisk SIP Settings -> SIP Settings [chan_pjsip] -> udp external address ho inserito il mio hostname dinamico di DynDNS che dovrebbe aggiornarsi automaticamente per ovviare ai problemi di NAT.. Sono abbastanza disperato nel trovare una soluzione. É cambiato qualcosa da parte di Vodafone?

  5. Ha funzionato tutto per alcune settimane consecutive con diversi riavvii del router. Con l’impostazione del mio host dinamico in external address come spiegato sopra, l’indirizzo esterno in pjsip si dovrebbe aggiornare automaticamente. Ad ogni modo anche se aggiorno manualmente l’indirizzo esterno in SIP settings con Detect Network Settings nella sezione NAT Settings in General SIP Settings, le cose non cambiano, niente audio.
    Grazie molto comunque per la pronta risposta!

  6. Sono giunto a queste conclusioni:
    1) se imposto il mio “attuale” indirizzo IP in “External Address” in “General SIP Settings” tutto torna a funzionare, ed in questo caso il tuo script tornerebbe utile.
    2) se invece nel campo sopra descritto imposto il mio hostname dinamico le chiamate funzionano ma senza l’audio.
    Secondo la documentazione trovata, tutto dovrebbe funzionare grazie all’applicazione “dnsmgr” (che ho verificato essere installata ed abilitata), anche nel secondo caso ma così non è. Ho chiesto sul forum di freepbx …

  7. Ho finalmente capito l’arcano. Il problema sta nel fatto che impostando l’hostname in freepbx viene anche modificato il file /etc/hosts in modo che l’hostname inserito viene risolto all’indirizzo del loopback address (sia IPV4 che IPV6). Io avevo cambiato l’hostname impostandolo proprio al mio FQDN dinamico per poter generare il certificato della macchina con let’s encrypt (senza questa impostazione la generazione del certificato fallisce). Credo che il comportamento seguito da freepbx per impostare l’hostname sia scorretto (modifica anche del file /etc/host e non solo di /etc/hostname).
    Edmond, a parte questa idiosincrasia di freepbx, che speriamo venga risolta, se come hostname hai un nome diverso dal tuo FQDN dinamico, non è necessario nessuno script per aggiornare l’IP esterno, è sufficiente mettere il tuo FQDN nel campo”External Address” in “Asterisk SIP Settings”/”General SIP Settings”, dnsmgr farà il resto preoccupandosi di aggiornare l’indirizzo IP esterno. Più informazioni qui: https://community.freepbx.org/t/is-dnsmgr-working-as-expected/72852/6.

  8. @Fabio
    molto probabilmente ci sarebbe anche una terza possibilità, e cioè quella di ingannare
    freepbx, facendo credere che si abbia un ip pubblico, io l’ho già testato con un provider sip differente ed ha funzionato. Scriverò due righe in proposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.