Cifrare documenti con GPG/GnuPG

 

Quello di usare GPG è un altro modo per cifrare  documenti importanti, in alternativa ad encfs e mcrypt. Esistono dell’interfacce

grafiche per generare chiavi GPG. Per chi usa Gnome, seahorse, per chi usa Kde, kgpg. In questo caso utilizzo il terminale.

Per prima cosa bisogna generare la chiave con il comando :

gpg --gen-key

a questo punto rispondiamo alle domande che ci appaiono a video, ed inseriamo i nostri dati, come nome, email, ecc ecc,

scegliamo una password, ed incominciamo a muovere il mouse fino a che la password non è stata creata., non ci deve

apparire un messaggio di questo tipo:

 Adesso siamo pronti a cifrare un file, utilizzando il nome che abbiamo scelto all’inizio della creazione della chiave.

Cifrare:

gpg -e -r edmond prova.txt

o in alternativa:

gpg --encrypt --recipient edmond prova.txt

Decifrare:

gpg --output prova.txt --decrypt prova.txt.gpg

oppure:

gpg --output prova.txt --symmetric prova.txt.gpg

Per ulteriori informazioni, man gpg

Post simili (quasi):

Un commento su “Cifrare documenti con GPG/GnuPG”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *