Condividere swap tra Windows e Gnu/Linux

 

 

Questa guida è solo per conoscenza, dato che probabilmente solo in pochi la utilizzeranno, dato che oramai negli hard disk moderni non si hanno certo problemi di spazio. Io fino al 2005-06, avevo anche un mulettino, un pentium III 800mhz Olidata con hard disk da 12g e scheda video matrox G400, e vi tenevo fisse 2 distribuzioni Gnu/Linux, e cercavo di ottimizzare lo spazio al massimo, per non parlare poi di tutti gli esperimenti, nel ricompilare il kernel solo con quello che mi serviva…..che ridere solo a pensarci adesso. Comunque tornando al discorso della condivisione della partizione di swap tra Gnu/Linux e Windows, ho scoperto che esiste uno script  che permette di attivare la partizione di swap di windows, tramite il file pagefile.sys, direttamente da Gnu/Linux.

Requisiti:

Partizione windows montata all'avvio, quindi:

# cd /media

# mkdir win7

# nano /etc/fstab

inserire :

 /dev/sda1  /media/win7  ntfs-3g

e poi:

# reboot

poi scaricare lo script install-swapwin che io ho tradotto solo nelle parti essenziali,e modificato, inserendo il percorso /media/win7:

$ chmod +x install-swapwin

# ./install-swapwin

# reboot

# swapon -s

alla fine volendo si è pronti ad eliminare la vecchia partizione di swap.

Autore: Franco Conidi aka edmond

Senior System Integrator, Network Administrator, Sys Admin Linux, Linux User, Consulente Informatico.

9 pensieri riguardo “Condividere swap tra Windows e Gnu/Linux”

  1. Thank you for posting my script, I love that it is being useful for someone. If you find any problem with it, tell me and I'll  check.
    PS: If you want to change the "URL=" line to this page, i give you permission to do it, just comment the original "URL=" line and add a new one.

  2. Unico problema che vedo in questa idea è l'utilizzo di cpu aggiuntivo e non trascurabile che richiede l'ntfs-3g  rispetto al filesystem di swap. Nella mia linux box arriva a un carico costante del 35%, sufficiente a far partire le ventole di sistema…

  3. In effetti da qualche parte qualcosa devi anche concedere, ma non sono convinto che il 35% della tua cpu è imputabile tutto a ntfs-3g.

  4. Guarda, ci metti pochissimo a fare la verifica: prendi un hd esterno, formattato ntfs, e copiaci qualche gigabyte di dati. Vedrai la CPU scaldarsi: se vi sono molti piccoli file la vedrai schizzare anche fino al 50%.
    Se riformatti la stessa partizione con un filesystem meno acerbo (dal punto di vista di Linux), ripetendo la stessa operazione, noterai che l’impiego di CPU cala drasticamente e diventa irrilevante.
    Non so se il problema è dovuto al driver ntfs-3g della mia Suse, ma ho notato lo stesso problema con la System Rescue facendo dei backup.

  5. Scusami ma quello che non ho capito è se tu hai testato il tutto, ovvero se hai usato lo script ed eliminato la partizione di swap, ed  utilizzato solamente il file pagefile.sys, oppure è una valutazione prettamente teorica la tua.
     

  6. L'idea e' interessante in principio, ma mi sembra tutt'altro che una buona scelta.
    La swap e' una funzione piuttosto importante del sistema operativo per cui non capisco che vantaggio ci sia ad utilizzare un filesystem non nativo in user-space.
    NTFS-3G ha i suoi problemini: https://www.tuxera.com/community/ntfs-3g-faq/#highcpu
    Anche se raggiungesse i livelli di efficienza che ha Windows (si', e' un ossimoro), resterebbe notoriamente il meno performante dei tanti filesystem supportato da Linux (fatta eccezione per il Fat32).
     
    eNjoy

     

  7. Edmond, la mia valutazione non è per nulla teorica: ti ho invitato a verificare tu stesso in modo semplice i limiti notevoli di ntfs-3g (ora ntropia ti ha anche dato un riferimento preciso).
    Utilizzare ntfs-3g per lo swap non può che estremizzare questi limiti, essendo una funzione delicata e intensiva del sistema operativo. La mia considerazione si limita a questo: riconoscere l’evidente collo di bottiglia.
    Che poi l’idea sia (stavolta sì) teoricamente buona non l’ho negato.

  8. Sicuramente è preferibile non condividere la swap, per le problematiche inerenti al ntfs-3g e ad altro ancora ( che io non nego ),  ed infatti ho scritto che questo metodo potrebbero usarlo in pochi. Io sinceramente al tempo dell'hard disk da 12g, avrei usato questo metodo a discapito di un pò di cpu, perchè quella partizione di swap da 1g lasciata lì mi faceva stare male 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.