(Solved) a start job is running for dev-disk-by-\x2duuid

 

L'errore "a start job is running for dev-disk-by-\x2duuid" che mi è capitato di vedere al boot sulla mia Debian Jessie, e che ti chiede di aspettare 90 secondi, è da imputare al fatto che la partizione di swap non può essere montata. Di fatto ho notato che l'UUID, presente in etc/fstab, non coincide con quello che si può vedere con i comandi:

 

# ls -l /dev/disk/by-uuid
# blkid

 

ad ogni modo per risolvere velocemente, c'è sempre il buon vecchio metodo di rimuovere da /etc/fstab l'UUID, inserendo la partizione:

 

# nano /etc/fstab

 

e modificare da così:

 

UUID=5192c3e0-f825-4732-95ae-5ded44834615  none swap sw 0 0

 

a così:

 

/dev/sda6 none  swap sw 0 0

 

enjoy 😉

 

Aggiungere swap on-the-fly

 

In situazioni dove ci si accorge che la partizione di swap è quasi satura, perchè si sta facendo un uso intensivo e non programmato di più programmi pesanti, esiste la possibilità di aumentarla momentaneamente on-the-fly, questo vale soprattutto per i pc più vecchi.

 

# dd if=/dev/zero of=/swap2gb bs=1024k count=2000

# mkswap /swap2gb                    # creazione area swap 2G

# swapon /swap2gb                    # attivazione swap

# swapoff /swap2gb                   # quando finito, disattivazione swap

# rm /swap2gb                        # rimozione swap

 

se si va a vedere le Risorse nel Monitor di Sistema, si nota subito l'aumento. Se invece dovesse servire la creazione di una partizione di swap definitiva, vale sempre questo principio.

 

enjoy 😉

 

Condividere swap tra Windows e Gnu/Linux

 

 

Questa guida è solo per conoscenza, dato che probabilmente solo in pochi la utilizzeranno, dato che oramai negli hard disk moderni non si hanno certo problemi di spazio. Io fino al 2005-06, avevo anche un mulettino, un pentium III 800mhz Olidata con hard disk da 12g e scheda video matrox G400, e vi tenevo fisse 2 distribuzioni Gnu/Linux, e cercavo di ottimizzare lo spazio al massimo, per non parlare poi di tutti gli esperimenti, nel ricompilare il kernel solo con quello che mi serviva…..che ridere solo a pensarci adesso. Comunque tornando al discorso della condivisione della partizione di swap tra Gnu/Linux e Windows, ho scoperto che esiste uno script  che permette di attivare la partizione di swap di windows, tramite il file pagefile.sys, direttamente da Gnu/Linux.

Requisiti:

Partizione windows montata all'avvio, quindi:

# cd /media

# mkdir win7

# nano /etc/fstab

inserire :

 /dev/sda1  /media/win7  ntfs-3g

e poi:

# reboot

poi scaricare lo script install-swapwin che io ho tradotto solo nelle parti essenziali,e modificato, inserendo il percorso /media/win7:

$ chmod +x install-swapwin

# ./install-swapwin

# reboot

# swapon -s

alla fine volendo si è pronti ad eliminare la vecchia partizione di swap.

Creazione successiva dell'area di swap

 

Questo è un piccolo trucchetto, molto utile quando si vuole creare successivamente un area di swap. In passato è capitato

di installare una distribuzione Gnu-Linux e di dimenticarsi della creazione della memoria swap. Crearla è molto semplice,

ipotizzando di volerla creare da 1 giga, i comandi sono i seguenti:

Creazione del file:

# dd if=/dev/zero of=/media/swapfile bs=1M count=1024

Creazione della swap

# mkswap /media/swapfile

Attivazione:

# swapon /media/swapfile

Per rilevarne la creazione:

# cat /proc/swaps

Per il montaggio in automatico, editare fstab con l’editor preferito

# nano /etc/fstab

ed inserire la riga:

/media/swapfile swap swap defaults 0 0

Salviamo (Control+O)

Usciamo (Control+X)