Debian su USB in uno step

 

 

 

 

Come installare Debian (vale per tutte le distro) da chiave USB, in un solo step? Ipotizzando che la chiavetta sia /dev/sdg:

 

$ sudo dd if=/percorso/debian.iso of=/dev/sdg

 

enjoy 😉

Autore: Franco Conidi aka edmond

Senior System Integrator, Network Administrator, Sys Admin Linux, Linux User, Consulente Informatico.

22 pensieri riguardo “Debian su USB in uno step”

  1. Hai intenzione anche te di comprare Raspberry pi e installare subito sulla SD, Debian? 🙂

  2. in effetti sono assai curioso di questo giocattolino, opterei per il Model B,
    dato che il prezzo è accessibilissimo. Darò uno sguardo in rete 🙂

  3. “Come installare Debian su chiave USB un un solo step”
    “dd if=/percorso/debian.iso of=/dev/sdg”

    non hai “installato” un cavolo di niente, hai solo “reversato” una iso su usb.

  4. Effettivamente non è corretto dire “installato”… Soprattutto prendendo una iso di una distribuzione live qualunque…
    Per quanto riguarda Raspberry, la moglie di un collega lavora in RS e vedo se è già acquistabile tramite lei!

  5. @qqwer
    corretto: “Come installare Debian DA chiave USB in un solo step”

    @marste
    fammi sapere anche a me, anche se penso che per le prox settimane non
    ce ne saranno sul mercato, dato che le hanno vendute tutte.

  6. @deer Il metodo più semplice è quello di usare questo , ma senz’altro il buon Edmond ha qualche altro sistema più “geek”! 🙂

  7. @deer
    su due piedi mi viene in mente la creazione di una usb persistent
    usando live-build, con l’opzione (credo) lb config –bootappend-live “persistent”

  8. Lo chiedevo perchè ho creato la live di Debian(come da guida di Edmond, da Sid la live di Wheezy) ed ho usato Unetbootin che da la possibilità di impostare persistenza, ma solo su Ubuntu e derivate, infatti sulla Backtrack riesco a salvare le modifiche, ingenuamente ho pensato Ubuntu=Debian me la lascerà fare, la imposta ma non salva eventuali modifiche. Visto che questa live mi piace vorrei poter salvare, magari anche qualche pacchetto aggiunto.

    OT
    Scusa se torno in argomento Raspberrypi, ma conviene anche segnalare il proprio interesse anche qui : https://www.element14.com/community/groups/raspberry-pi?ICID=hp_raspberry
    dove è possibile scaricare Debian root filesystem.
    Una info, non sottovalutate anche CuBox, €99 :https://www.solid-run.com/products/cubox
    Molto interessante.
    /OT

  9. @deer
    provo a crearne una io, funzionante, e ti faccio sapere.
    Mi sono registrato anche sull’altro sito, Cubox invece
    non lo conoscevo.

  10. No, no, ho un nuovo portatile è c’ho messo Fedora 😉

    Comunque il messaggio precedente mi è venuto troncato, ma più o meno scrivevo che quel metodo sarebbe l’ideale se venisse adottato universalmente da tutto le distro, e non solo da Debian e Fedora. Comunque ora voglio vedere se sto metodo funziona pure per la live di Ubuntu (non c’ho pensato…).

  11. È un metodo che si usa anche per Haiku(provato ok), io l’ho usato anche per Gentoo e per una nuova distro Arch based la BridgeLinux (molto interessante ha anche Cinnamon oltre a Gnome). Credo funzioni per qualsiasi distro.

    @Edmond
    Ti è arrivata la mail da farrell(element14) per pre ordinare il raspberrypi ?

  12. @deer
    ancora non mi è arrivato nulla, solo la conferma d’iscrizione,
    aspetterò un paio di giorni e nel caso rifaccio la richiesta.

  13. @Janvitus
    azz…..questo si che è uno scoop che non mi aspettavo……
    e certamente non gioca a favore di Ubuntu, dato che dimostra
    di essersi allontanata parecchio da mamma Debian…

  14. La moglie del collega che lavora in RS dice che stanno ancora attendendo i rifornimenti, ma lì gira voce che ne arriverà uno con più memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.