Overclock scheda video Nvidia con Gnu/Linux

 

 

Questa guida serve all'overclock di schede grafiche Nvidia, ma naturalmente bisogna prestare attenzione, non vorrei proprio essere io la causa della frittura della vostra amata scheda :). Diciamo subito che le nostre schede possono essere overcloccate senza nessun rischio se il tutto viene fatto con intelligenza, dato che la stessa Nvidia ci offre lo strumento per farlo, e si è tenuta un po bassa con la frequenza di clock. Lo strumento  che ci offre Nvidia si chiama Coolbits, ed andiamo subito ad usarlo. Se andiamo ad analizzare NVIDIA X Server Settings, notiamo che non c'è nessuna opzione per l'overclock:

quello che dobbiamo fare è:

# nano /etc/X11/XF86Config

oppure:

# nano /etc/X11/xorg.conf

ed inseriamo il famoso Coolbits nella sezione Device:

Section "Device"
    Identifier     "Device0"
    Driver         "nvidia"
    VendorName     "NVIDIA Corporation"
    Option "Coolbits" "1"
EndSection

salvare e riavviare:

Ctrl+o

Ctrl+x

# reboot

 

Adesso andando a controllare di nuovo NVIDIA X Server Settings, troviamo una nuova voce, Clock Frequencies:

a questo punto siamo pronti all'overclock sfruttando il pulsante Auto Detect, che ci indica il valore supportato della nostra scheda, nel mio caso è passata da 550 a 628.

Un altro metodo è quello di usare nvclock presente nei repository:

# apt-get install nvclock nvclock-gtk

lo avviamo con:

# nvclock_gtk

e proviamo l'overclock, tenendo ben presente 2 cose:

  1. non esagerare ho per cena si rischia di mangiare una scheda fritta 🙂
  2. Alt +Stamp+b in caso di emergenza 😉

Autore: Franco Conidi aka edmond

Senior System Integrator, Network Administrator, Sys Admin Linux, Linux User, Consulente Informatico.

3 pensieri riguardo “Overclock scheda video Nvidia con Gnu/Linux”

  1. Penso che si possa fare, io sinceramente non posso fare una guida in quanto le Ati le ho inserite in Blacklist, giurando di non comprarle mai più 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.