Installare Debian Sid (unstable) da Chroot

 

Questa guida mostra come installare Debian Sid (unstable) velocemente da chroot, ed allo stesso tempo continuare ad usare il nostro pc. Tempo fa avevo fatto una guida simile, diciamo che questa è d'integrazione. I requisiti sono:

 

  1. chiaramente una distribuzione Linux
  2. avere una partizione già disponibile o crearla al volo
  3. debootstrap installato

 

adesso ipotizzando che la partizione dove installare Debian Sid sia in /dev/sda8, iniziamo con il formattarla in ext4:

 

# mkfs.ext4 /dev/sda8

# mkdir /mnt/debian

# mount /dev/sda8 /mnt/debian

# /usr/sbin/debootstrap --arch i386 unstable /mnt/debian https://ftp.it.debian.org/debian

# mount -o bind /dev /mnt/debian/dev

# mount -o bind /proc /mnt/debian/proc

# cp /etc/mtab /mnt/debian/etc/mtab

# cp /etc/network/interfaces /mnt/debian/etc/network/interfaces

# chroot /mnt/debian /bin/bash

# echo '/dev/sda8 / ext4 defaults 0 0' >> /etc/fstab

# apt-get update

# apt-cache search linux-image

 

appariranno una serie di kernel, scegliere quello adatto per il prorio pc, al momento ci sono questi:

 

root@Squeezebox:/# apt-cache search linux-image
alsa-base – ALSA driver configuration files
linux-headers-3.0.0-1-486 – Header files for Linux 3.0.0-1-486
linux-headers-3.0.0-1-686-pae – Header files for Linux 3.0.0-1-686-pae
linux-headers-3.0.0-1-amd64 – Header files for Linux 3.0.0-1-amd64
linux-image-3.0.0-1-486 – Linux 3.0.0 for older PCs
linux-image-3.0.0-1-686-pae – Linux 3.0.0 for modern PCs
linux-image-3.0.0-1-686-pae-dbg – Debugging infos for Linux 3.0.0-1-686-pae
linux-image-3.0.0-1-amd64 – Linux 3.0.0 for 64-bit PCs
linux-image-2.6-486 – Linux for older PCs (dummy package)
linux-image-2.6-686 – Linux for modern PCs (dummy package)
linux-image-2.6-686-bigmem – Linux for PCs with 4GB+ RAM (dummy package)
linux-image-2.6-686-pae – Linux for modern PCs (dummy package)
linux-image-2.6-amd64 – Linux for 64-bit PCs (dummy package)
linux-image-486 – Linux for older PCs (meta-package)
linux-image-686 – Linux for modern PCs (dummy package)
linux-image-686-bigmem – Linux for PCs with 4GB+ RAM (dummy package)
linux-image-686-pae – Linux for modern PCs (meta-package)
linux-image-amd64 – Linux for 64-bit PCs (meta-package)

 

quindi, continuare installando le cose essenziali:

 

# apt-get install linux-image-3.0.0-1-686-pae linux-headers-3.0.0-1-686-pae grub-pc
gnome-desktop-environment network-manager iceweasel

# echo Debianbox > /etc/hostname

# adduser nome_utente

# passwd

# exit

 

prima di riavviare, dalla nostra distribuzione principale, ricordarsi di aggiornare grub:

 

# update-grub

# grub-mkconfig

# reboot

 

a questo punto Debian Sid è installata e funzionante, mancano solo alcuni semplici ritocchi che si possono fare in seguito πŸ™‚

 

 

enjoy πŸ˜‰

Installare Debian Squeeze da Debian Squeeze

 

 

 

 

Il titolo sarebbe dovuto essere "Come installare una distribuzione Linux direttamente dal prorpio O.S. senza inutili perdite di tempo, riuscendo così a fare diverse altre cose " ma sarebbe stato troppo lungo :). Diciamo che questa soluzione è molto comoda, soprattutto per chi come me nell' hard disk, ama testare molteplici O.S, e di conseguenza non ha voglia di rimanere fisso a guardare il monitor mentre il tutto finisce. L'esempio base che riporto è quello di una installazione di Debian 6.0 Squeeze da Debian Squeeze stessa, ma diciamo che si può adattare alle varie esigenze.

 

Requisiti:

 

  1. una partizione libera
  2. debootstrap installato
  3. un minimo di manualità, creatività e pazienza

 

formattare partizione in ext4, creare cartella di lavoro e mount partizione:

 

# mkfs.ext4 /dev/sdXX

# mkdir /mnt/debian

# mount /dev/sdXX /mnt/debian

 

scaricare debian squeeze base per la propria architettura, i386 o amd64

 

# /usr/sbin/debootstrap --arch i386 squeeze /mnt/debian https://ftp.it.debian.org/debian

 

oppure se si ha il cd debian montato in /cdrom, cambiare l'indirizzo con il path tipo: file:/cdrom/debian/

alla fine dell'istallazione base eseguire chroot:

 

# chroot /mnt/debian /bin/bash

 

adesso siamo all'interno del sistema, dove possiamo fare delle modifiche, io mi limito a citarne alcune, quelle più importanti, il lavoro grosso e di perfezionamento si può fare direttamente una volta avviato l' O.S. oppure tante modifiche direttamente dal chroot.

 

# nano /etc/fstab

 

all'interno inseriamo qualche linea tipo:

 

/dev/sdXX         /             ext4   defaults                 0    1

/dev/scd1       /media/cdrom0   udf,iso9660 user,noauto     0       0

/dev/scd0       /media/cdrom1   udf,iso9660 user,noauto     0       0

 

la partizione di swap condivisa andiamo a recuperarla da /etc/fstab del nostro sistema principale

 

quindi montiamo tutto:

 

# mount -a

 

abilitare connessione:

 

# nano /etc/network/interfaces

 

ed inserire qualche linea tipo:

 

auto lo
iface lo inet loopback
allow-hotplug eth0
eth0 inet dhcp

 

con resolv.conf non dovrebbero esserci problemi:

 

# nano /etc/resolv.conf

 

altrimenti inserire:

 

domain localdomain
search localdomain
nameserver 192.168.1.1
nameserver 192.168.1.1

 

aggiungere hostname:

 

# echo Debianbox > /etc/hostname

 

anche in /etc/hosts non dovrebbero esserci problemi:

 

# nano /etc/hosts

 

altrimenti inserire:

 

127.0.0.1       localhost
::1             localhost ip6-localhost ip6-loopback
fe00::0         ip6-localnet
ff00::0         ip6-mcastprefix
ff02::1         ip6-allnodes
ff02::2         ip6-allrouters

 

a questo punto siamo pronti a scaricare i pacchetti che ci permetteranno di avviare il nosto O.S. in tutta tranquillità:

 

# apt-get update

# apt-cache search linux-image

 

scaricare ed installare linux-image per la propria architettura, grub-pc, ed il proprio DE come gnome o kde:

 

# apt-get install linux-image-versione-arch grub-pc gnome-desktop-environment

 

alla fine apparirà qualche errore, ma non è importante. Nell'attesa del completamento, ci si può occupare d'altro, ed è proprio questo il senso di questa guida πŸ™‚ Una volta riavviato basta fare un update-grub per trovare nel menu di grub la voce della nostra installazione, ma abbiamo il problema del login dato che non è stato settato ne utente e ne password, quindi per ovviare a questo problema, nel menu di grub relativo al nostro O.S. digitare "e" ed aggiungere  al kernel l'opzione:

 

rw init=/bib/bash

 

adesso si può proseguire con il boot e nella shell che appare, non rimane che aggiungere utente e password:

 

# adduser nome_utente

# passwd root

 

a questo punto abbiamo una Debian Squeeze perfettamente funzionante (quasi) πŸ™‚

 

Step Finale:

molto probabilmente all'avvio non si dispone della connessione internet per poter aggiornare ed installare i componenti che mancano, questo perchè bisogna abilitare la nostra interfaccia di rete, eth0 o eth1, i passi potrebbero essere:

 

# ifconfig eth0 up

# ifconfig eth0 indirizzo_rete

# dhclient

 

spero di essermi ricordato tutto πŸ™‚

 

 

enjoy πŸ˜‰