Creare una usb bootable con Windows 10 da terminale Linux

Creare una usb bootable con Windows 10 da terminale Linux

Creare una usb bootable con Windows 10 da terminale Linux

Questa guida spiega come creare una usb bootable di Windows 10 in Bios Mode, utilizzando il terminale Linux. La guida fatta in passato, con lo stesso metodo, non funziona più, poichè la dimensione di Windows 10 ha superato i 4G, quindi non si può più formattare in fat32. Per chi volesse invece una installazione in UEfI Mode, basta seguire questa guida appena aggiornata. Nella guida utilizzo parted da terminale, ma si può utilizzare gparted o altri, l’importante è avere una partizione NTFS.

Tools:

# apt install parted p7zip-full

Identificare la chiavetta usb:

# fdisk -l

nel mio caso /dev/sdc di 16G

Formattazione:

# dd count=1 bs=512 if=/dev/zero of=/dev/sdc

Creazione tabella delle partizioni più partizione NTFS:

# parted /dev/sdc
(parted) mklabel msdos                                          
(parted) mkpart primary 0% 100%                                 
(parted) set 1 boot on                                                   
(parted) q
# mkfs.ntfs -L win10-bios -f /dev/sdc1
# mount /dev/sdc1 /mnt
# cd /mnt/
# 7z x /percorso_win_iso_scaricata/windows10.iso
# cd ..
# umount /dev/sdc1
Creare una usb bootable con Windows 10 da terminale Linux

 

enjoy 😉

 

Installare VirtualBox 6.1 su Debian 10

 Installare VirtualBox 6.1 su Debian 10Installare VirtualBox 6.1 su Debian 10

Guida su come installare Oracle Virtualbox 6.1 su Debian 10 .

Aggiornare il sistema:
$ sudo apt update
$ sudo apt upgrade -y
Importare le chiavi ed aggiungere i repository:
$ wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox_2016.asc -O- | sudo apt-key add -
$ wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -
$ echo "deb [arch=amd64] http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian $(lsb_release -sc) contrib" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/virtualbox.list
Installare VirtualBox e VirtualBox Exstension Pack:
$ sudo apt update
$ sudo apt install linux-headers-$(uname -r) dkms
$ sudo apt-get install virtualbox-6.1
$ wget https://download.virtualbox.org/virtualbox/6.1.0/Oracle_VM_VirtualBox_Extension_Pack-6.1.0.vbox-extpack

per installare VirtualBox Exstension Pack basta un doppio click sul file scaricato precedentemente.

Installare VirtualBox 6.1 su Debian 10

enjoy 😉

 

Systemback 1.9.4 per Debian 10 Ubuntu 20.04

Systemback 1.9.4 per Debian 10 Ubuntu 20.04

Systemback 1.9.4 per Debian 10 Ubuntu 20.04

Nei giorni passati in lockdown per covid-19, ho dato un occhiata a systemback-1.9.3, adattandolo per farlo funzionare su Debian Buster 10, ed Ubuntu 20.04. Ho risolto alcuni bug, come la dimensione della distro installata tramite live, ed altre cosette. Ho fatto dei test su: Debian 10, Ubuntu 20.04, AV Linux e sembra funzionare perfettamente. Su derivate di Debian 10 si riscontrano dei problemi: come l’impossibilità di avvio in modalità UEFI. I pacchetti, ed il codice sorgente sono su Github e su Sourceforge.

Installazione da Sourceforge:

Download

$ cd Downloads/
$ tar xvf systemback-install_pack-1.9.4.tar.gz
$ cd systemback-install_pack-1.9.4/
$ chmod +x install.sh
$ sudo ./install.sh

 

Installazione Github:

$ git clone https://github.com/fconidi/systemback-install_pack-1.9.4.git
$ cd systemback-install_pack-1.9.4/
$ chmod +x install.sh
$ sudo ./install.sh

Systemback 1.9.4 per Debian 10 Ubuntu 20.04

BUG

con Mate Desktop ci sono problemi con caja, dove si è impossibilitati ad aprire il file manager e dove le cartelle,  non si aprono e non si vedono sul desktop. Praticamente ci sono dei problemi di link simbolici, quindi bisogna ricrearli:

Montare la partizione dove si è installato la copia Debian based. Ipotizzando che la partizione sia /dev/sda3:

# su -
# mount /dev/sda3 /mnt/
# cd /mnt/
# rm -rf bin/
# ln -s usr/bin/ bin
# rm -rf lib/
# ln -s usr/lib/ lib
# rm -rf lib32/
# ln -s usr/lib32/ lib32
# rm -rf lib64/
# ln -s usr/lib64/ lib64
# rm -rf libx32/
# ln -s usr/libx32/ libx32

Systemback 1.9.4 per Debian 10 Ubuntu 20.04

enjoy 😉

 

Installare VirtualBox 6.0 su Debian 9

Installare VirtualBox 6.0 su Debian 9Guida su come installare Oracle Virtualbox 6.0 su Debian 9 Stretch e Debian 10 Testing/Buster, testata e funzionante.

Aggiornare il sistema:
$ sudo apt update
$ sudo apt upgrade -y
Importare le chiavi ed aggiungere i repository:
$ wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox_2016.asc -O- | sudo apt-key add -
$ wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -
$ echo "deb [arch=amd64] http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian $(lsb_release -sc) contrib" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/virtualbox.list
Installare VirtualBox e VirtualBox Exstension Pack:
$ sudo apt update
$ sudo apt install linux-headers-$(uname -r) dkms
$ sudo apt-get install virtualbox-6.0
$ wget https://download.virtualbox.org/virtualbox/6.0.0/Oracle_VM_VirtualBox_Extension_Pack-6.0.0.vbox-extpack

per installare VirtualBox Exstension Pack basta un doppio click sul file scaricato precedentemente.

enjoy 😉

Creare una usb bootable Windows 10 da Gui Debian

Creare una usb bootable Windows 10 da Gui DebianCreare una usb bootable Windows 10 da Gui Debian

Guida su come creare una usb bootable con Windows 10 direttamente da Debian 9/10 utilizzando WoeUSB come Gui. Precedentemente avevo già fatto una guida, per lo stesso scopo, ma utilizzando solamente il terminale. Questo metodo è molto più semplice e veloce:

sudo apt install devscripts equivs git python3-pip
git clone https://github.com/slacka/WoeUSB.git
cd WoeUSB/
./setup-development-environment.bash
mk-build-deps
sudo dpkg -i woeusb-build-deps_*
dpkg-buildpackage -uc -b
sudo dpkg -i ../woeusb*.deb

in caso di problemi con le dipendenze digitare:

sudo apt install -f

enjoy 😉

Trova Sostituisci ricorsivamente da terminale Linux

Trova  Sostituisci ricorsivamente da terminale Linux

Trova  Sostituisci ricorsivamente da terminale Linux

Per trovare e sostituire una parola in un file di testo è molto semplice, ed ogni sistema operativo offre una semplice interfaccia per ottenere questo. Ma se si ha una cartella con all'interno altre cartelle, che a loro volta contengono centinaia di files di testo, allora il lavoro si fa estremamente duro. Questa guida serve a semplificare tutto, ed il risultato sarà immediato e velocissimo. Gli strumenti che offre Gnu-Linux sono: Find, Grep, Sed.

trovare il testo:

grep -r "testo_da_trovare"

sostituire il testo:

find ./ -exec sed -i 's/testo_trovato/testo_da_sostituire/g' {} \;

Trova  Sostituisci ricorsivamente da terminale Linux

enjoy 😉

 

Systemback 1.9.3 per Debian 9 Ubuntu 17-10 18-04

Systemback 1.9.3 per Debian 9 Ubuntu 17-10 18-04

update 26/01/2019

Systemback 1.9.3 per Debian 9 Ubuntu 17-10 18-04

Nuovo aggiornamento per Systemback che arriva alla versione 1.9.3, aggiungendo i pacchetti e la compatibilità con Ubuntu 17-10 ed Ubuntu 18-04. In questa versione, oltre a qualche vezzo, ed alcuni bug fix, ho aggiunto anche il supporto per SSD NVMe, anche se al momento funziona meglio se si ha già una partizione pronta all’uso. Tenendo conto che è un lavoro che faccio a tempo perso ogni feed e commento saranno bene accetti.

DOWNLOAD SYSTEMBACK-1.9.3

DOWNLOAD SOURCE

poi:

$ cd Downloads/
$ tar xvf systemback-install_pack-1.9.3.tar.xz
$ cd systemback-install_pack-1.9.3/
$ sudo apt-get install unionfs-fuse live-boot
$ sudo apt-get install grub2-common grub-efi-amd64-bin grub-pc-bin
$ sudo ./install.sh
$ sudo apt-get install -f 

DEBIAN 32 BIT

cercando di installare Systemback-1.9.3 su Debian Stretch 32 bit e non solo, si verifica l’errore di versione per i pacchetti: libqt5core5a (>= 5.10.0) e libqt5gui5. Si risolve aggiornando i pacchetti dai repo testing:

# nano /etc/apt/sources.list

ed aggiungere:

deb http://ftp.it.debian.org/debian/ testing main non-free contrib

poi affinchè non si aggiorni tutto il sistema, andiamo a creare un file , dove diremo che, la priorità dei pacchetti è solo quella della versione della distro installata, e cioè in questo caso stable/stretch:

# nano /etc/apt/apt.conf.d/99defaultrelease

ed incollare dentro:

APT::Default-Release "stable";

a questo punto siamo pronti ad installare la versione dei pacchetti aggiornati:

# apt update
# apt install -t testing libqt5core5a libqt5gui5

poi si potrà proseguire con l’installazione di systemback-1.9.3

Systemback 1.9.3 per Debian 9 Ubuntu 17-10 18-04

enjoy 😉

 

Come cancellare password login Windows da Linux

Come cancellare password login Windows da Linux

Come cancellare password login Windows da Linux

How to su come cancellare o cambiare la password di login su Windows 10, utilizzando una distribuzione Linux. Può succedere di non ricordarsi della password di login per accedere al proprio pc, oppure volutamente (illegale) entrare in un account di cui non si possiede l'autorizzazione. Esistono diversi modi per fare questo, ma un modo abbastanza semplice è quello di usare una distribuzione live e l'utility chntpw. Quindi dopo avere avviato il pc target da live, installare chntpw:

# apt install chntpw -y

identificare la partizione Windows:

# fdisk -l

ipotizzando che la partizione sia la /dev/sda7, i passi da eseguire sono i seguenti:

# mkdir /mnt/windows
# mount /dev/sda7 /mnt/windows/
# cd /mnt/windows/Windows/System32/config

editare il database SAM premendo 1:

# chntpw -i SAM

scegliere l'utente:

Come cancellare password login Windows da Linux

poi cancellare o cambiare la password:

Come cancellare password login Windows da Linux Come cancellare password login Windows da Linux

Come cancellare password login Windows da Linux

# cd --
# umount /dev/sda7

a questo punto dopo avere riavviato saremo in grado di accedere al pc Windows.

enjoy 😉

Systemback su Debian Stretch

 

Systemback su Debian Stretch

Systemback su Debian Stretch

Systemback è una applicazione indispensabile, che permette in modo grafico di effettuare un gran numero di cose. Da quello che ho letto non è più supportata, e siccome reputo questo tool valido, ho deciso di riprenderlo in mano e fare delle modifiche allo script per poterlo utilizzare su Debian 9 Stretch. Con Systemback si è in grado di ottenere:

  • Backup di sistema
  • Installazione dell'identico sistema con user e password diversi su altra partizione
  • Ripristino parziale o totale de backup
  • Creazione di immagine Live del proprio sistema
  • Creazione di immagini iso del proprio sistema

Scaricare Systemback

poi:

$ tar xvf Systemback_Debian_Stretch.tar.xz
$ cd Systemback_Debian_Stretch/
$ sudo ./install.sh

il programma andrà lanciato come root, ed in Mate sarà presente nel menu System Tools oppure da terminale:

$ systemback-sustart

 

Systemback su Debian Stretch

Systemback su Debian Stretch

enjoy 😉

 

Disattivare blocco della porta del cdrom

A me spesso capita che mi si blocchi la porta del cdrom e di conseguenza non si riesce ad espellere il cd/dvd, questo può dipendere dalla cattiva qualita di un cd, magari di quelli rw usati un infinità di volte. In questa situazione 98 volte su 100 bisogna riavviare poichè nemmeno un:

$ eject /dev/cdrom0

riesce ad espellerlo, quindi la soluzione è quella di disattivare il blocco della porta del cdrom:

# echo 0 > /proc/sys/dev/cdrom/autoclose

# echo 0 > /proc/sys/dev/cdrom/lock

per rendere definitive le modifiche:

# nano  /etc/sysctl.conf

ed inserire:

dev.cdrom.autoclose=0
dev.cdrom.lock=0